Appalti

A22, piano investimenti appeso a un filo: nuova proposta Mit, ma la rottura è possibile

di Alessandro Arona

Limate al rialzo le tariffe, ma resta il nodo degli "utili indebiti". In caso di rottura si va in gara e si rimanda il piano da 4,1 miliardi

O la va o la spacca. A inizio marzo è in programma un incontro tra governo ed enti locali sulla A22 del Brennero: o si andrà - dopo tre anni di trattative - all'accordo per la concessione in house a una nuova società pubblica, o in caso di rottura il Mit dovrà mettere a gara la tratta autostradale, con nuovo rinvio per il piano di investimenti da 4,1 miliardi di euro di cui si parla da anni (senza farlo a causa della situazione di prorogatio della concessione, scaduta a fine aprile 2014)

Il governo...