Imprese

Con il 3D l'architettura diventa «immersiva»

di Mila Fiordalisi

Nuovi modelli inclusivi per «navigare» letteralmente dentro al concept : guida alle opportunità (anche low cost) per architetti e ingegneri

Dal Bim alla realtà virtuale. Da un modello progettuale collaborativo a uno «inclusivo», in cui si entra letteralmente all'interno del progetto per «navigarlo» a 360 gradi. Dallo schermo del computer ai «caschi» intelligenti. Dal mouse al joystick passando per i «guanti» hi-tech e le telecamere «sferiche».

Per i progettisti si apre ufficialmente l'era della cosiddetta «architettura immersiva» e sono già numerose le soluzioni sul mercato che consentono, a prezzi ragionevoli, complice l'evoluzione...