Appalti

Trevi, lo scontro tra Cda e famiglia mette a rischio il piano di salvataggio

di Matteo Meneghello

Respinta a maggioranza la richiesta di revoca avanzata da Trevi holding. L’azione di Thse giudicata dannosa e distorsiva, allo studio azioni legali

Il Cda di Trevi respinge la richiesta di revoca avanzata dalla famiglia Trevisani, azionista di maggioranza attraverso Thse, e studia la possibilità di un’azione di responsabilità nei confronti della stessa, colpevole di condizionare l’esito del piano di ristrutturazione finanziaria (la posizione finanziaria è oggi negativa per circa 700 milioni), che dovrebbe vedere il via libera fra una decina di giorni. Il condizionale è però a questo punto è d’obbligo, visto lo scontro aperto all’interno del ...