Imprese

Riuso di inerti/2: le norme inattuate, l'inerzia delle Pa appaltanti, il caso virtuoso del Veneto

di Brunella Giugliano

Ai dati Ispra sfugge lo smaltimento abusivo - Il Ministero dell'Ambiente non ha mai emanato i Dm attuativi che dovevano spingere il mercato

Non decolla il mercato del riciclo dei rifiuti inerti da edilizia, e cioè i materiali derivanti da attività di costruzione e demolizione (C&D), reimpiegabili all'interno dello stesso processo produttivo edilizio al posto degli inerti naturali.

Pregiudizi, inefficienze e norme inattuate ne frenano lo sviluppo, nonostante si tratti (previa analisi) di rifiuti non inquinanti ed esistano tecnologie che consentono di reimmetterli nel processo edilizio. Il ...