Fisco e contabilità

Il Comune può fatturare in esenzione Iva le rette di accoglienza per le donne vittime di violenza

di Federico Gavioli

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Nella misura in cui l'ente effettui nella casa rifugio una prestazione complessa e globale del servizio di accoglienza

Le rette pagate dalle persone presenti nelle case rifugio per donne vittime di violenza beneficiano dell'esenzione Iva; il Comune, infatti, può fatturare in regime di esenzione Iva se si tratta di una prestazione globale di servizi, le somme stabilite a carico degli ospiti che servono a coprire i costi di gestione della struttura. L'Agenzia delle entrate, con la risposta all'interpello n. 112 del 16 febbraio 2021, ha fornito alcune importanti precisazioni.

Il Comune istante ha istituito una casa rifugio...