Appalti

Gare, i rilievi di Anac sui criteri di valutazione legittimano l'ente ad annullare la procedura in autotutela

di Susy Simonetti e Stefania Sorrentino

L'eccessivo utilizzo di parametri soggettivi sopravvalutati rispetto a criteri oggettivi contrasta con le linee guida dell'Autorithy

L'inopportunità della prosecuzione della gara, in presenza di dubbi sulla liceità della procedura, in relazione all'interesse pubblico alla stabilità giuridica dell'aggiudicazione, costituisce presupposto legittimante il potere di autotutela della stazione appaltante di annullamento degli atti amministrativi. È questo il principio espresso dal Tar Liguria con la sentenza n. 603/2020.

Il fatto
Con un articolato motivo di appello, un operatore economico, classificatosi primo nella graduatoria di una...