Imprese

Consumo di suolo: ogni secondo persi 4 mq di territorio libero, ma il trend è in frenata

di Giuseppe Latour

Presentato il monitoraggio Ispra-Cresme. Più dell'edilizia pesano le nuove infrastrutture. Valori più elevati in Lombardia, Veneto e Campania

Il consumo di suolo, con circa 21.100 chilometri quadrati sottratti ad altri usi, resta un fenomeno preoccupante, ma la notizia è che, nel corso degli ultimi anni, è in netto calo. L'aumento di 250 chilometri tra il 2013 e il 2015, infatti, rappresenta una frenata rispetto alle tendenze del periodo precedente. È quanto emerge dalla lettura del monitoraggio che l'Ispra ha presentato ieri, nel corso della giornata dedicata a Roma al tema del consumo di suolo. Ai lavori ha contribuito anche il Cresme...