Appalti

Caro-materiali, bandi con revisione prezzi obbligatoria fino al 31 dicembre 2023

di Mauro Salerno

La soluzione trovata nel decreto Ristori (in Gazzetta) prevede una "franchigia" sui prezzi limitata al 5% e compensazioni alle imprese fino all'80% degli aumenti oltre questa soglia

Bandi con clausola di revisione dei prezzi obbligatoria da oggi e fino al 31 dicembre 2023. È questa la soluzione che, dopo giorni di limature al testo, il governo alla fine ha messo nero su bianco nel decreto Ristori (Dl n. 4/2022), pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 21 del 27 gennaio 2022). Le misure dedicate al problema della fiammata dei prezzi dei materiali edili, che mette a rischio un'efficace produzione nei cantieri del Pnrr, si trovano all'articolo 29 del decreto, carico di novità per ...