Imprese

Riconoscimento delle professionalità e assunzioni per una nuova comunicazione pubblica digitale

di Francesco Di Costanzo (*)

Il riconoscimento delle professionalità comunicative esistenti e nuove nella pubblica amministrazione italiana. Una quota minima del 5 per cento nel piano nazionale assunzioni pubbliche dedicata ai tanti profili della comunicazione digitale. L'investimento su un nuovo modello organizzativo per la comunicazione pubblica e una legge «151» al passo coi tempi e gli strumenti e con il cittadino al centro. È il messaggio che emerge dall'assemblea nazionale di PA Social, prima associazione a livello internazionale...