Amministratori

I «no» di sindaci e politici frenano i piani per rafforzare rinnovabili e giacimenti in Sicilia

di Nino Amadore e Jacopo Giliberto

Contestati l’eolico al largo delle Egadi e le piattaforme nel Canale di Sicilia

C’è una crociata di sindaci, assessori e politici locali dietro il no a tutto: il no allo sfruttamento dei giacimenti nazionali di metano come il no ai parchi eolici in alto mare o su terra. Accade in Sicilia, in Puglia, in Abruzzo e in ogni altre regione. E i primi cittadini raccontano di rappresentare gli interessi diffusi di categorie che da quei parchi sarebbero danneggiati e di voler tutelare il mare e il paesaggio.

Un no, per il momento votato dall’Assemblea regionale siciliana ma finora qui...