Fisco e contabilità

Il risultato contabile «sbagliato» può essere rettificato nel primo rendiconto utile a patto che sussistano le condizioni di equilibrio finanziario

di Claudio Carbone

Il Comune non è obbligato ad adottare una delibera consiliare nei successivi 60 giorni dal rilievo della Corte dei conti

L'errata determinazione del risultato di amministrazione e della sua composizione interna non obbliga il Comune a intervenire con l'adozione di una specifica delibera consiliare nei successivi 60 giorni dal rilievo della Corte dei conti. Resta comunque l'obbligo di rettifica, necessario per la corretta rappresentazione dei risultati di gestione, per garantire il pieno rispetto del principio di veridicità e di attendibilità degli atti del rendiconto e per preservare la sana gestione finanziaria. È...