Amministratori

Danno erariale al Comune che reitera la proroga del contratto pubblico senza titolo nè motivo

di Ciro D'Aries e Alberto Ventura

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In violazione delle norme sulle concorrenza previste dal diritto euro-unitario

La Corte dei conti dell'Umbria, Sezione Giurisdizionale, con la sentenza n. 11/2022, ha rilevato un'inequivocabile condotta gravemente colposa di un Comune, che comporta pregiudizio erariale, a seguito di reiterate proroghe senza alcun titolo giuridico e/o opportuna motivazione, in violazione delle norme sulle concorrenza previste dal diritto euro-unitario.

GLI STRETTI LIMITI DELLA PROROGA TECNICA

La Proroga tecnica dei Contratti pubblici costituisce, in considerazione delle normative in tema di affidamenti...