Appalti

Appalti, Pa, fisco e spesa: con il sì alla seconda rata Pnrr i prossimi vincoli Ue

di Giorgio Santilli

Nelle 106 pagine con cui la commissione dà il via libera alla tranche da 21 miliardi si ribadiscono i prossimi step delle singole riforme

«Mentre siamo aperti a discutere di punti limitati e specifici, non dovrebbe esserci una riapertura totale dei piani o un rinvio di impegni chiave». Paolo Gentiloni, commissario Ue per gli Affari economici, ha ribadito ieri la posizione della commissione sull’evoluzione del Pnrr, confermando in pieno gli obblighi di raggiungimento degli obiettivi fissati. E che questo fosse l’atteggiamento di Bruxelles si evince anche dall’assessment, il documento di 106 pagine con cui la commissione ha analizzato...