Personale

Manovra, alla sanità 1,8 miliardi per caro bollette e personale

di Marzio Bartoloni

Stanziamento di 200 milioni per una indennità a medici e infermieri che lavorano nei pronto soccorso. Alle Regioni 1,5-1,6 miliardi aggiuntivi per il Fondo sanitario nazionale

Una robusta indennità grazie a uno stanziamento di 200 milioni per tutti i medici e gli infermieri che lavorano nei pronto soccorso, la prima trincea degli ospedali da cui fuggono i sanitari per non finire torchiati da un lavoro usurante e non pagato quanto dovrebbe. E poi uno stanziamento aggiuntivo di 1,5-1,6 miliardi per il Fondo sanitario nazionale per dare un po’ di ossigeno alle Regioni che ancora si leccano le ferite per le spese sostenute per il Covid e ora sono anche alle prese con il caro...