Appalti

Grandi opere/2. Alla firma il contratto Tav per Brescia Est-Verona tra Rfi e Cepav Due

di Alessandro Arona

Lo ha annunciato l'Ad di Fs Mazzoncini. Costo dell'opera 1.892 milioni. Nel consorzio Saipem, Pizzarotti, Condotte e Icm

L'addendum contrattuale tra Rfi e il general contractor Cepav Due per la tratta dell'alta capacità ferroviaria Brescia Est-Verona (1.892 milioni il costo complessivo dell'opera) è ormai definito in dettaglio e sarà firmato nei prossimi giorni tra Rfi e il consorzio composto da Saipem (Eni, al 52%), Pizzarotti (24%), Condotte e Icm (Maltauro) al 12% ciascuno.
Lo ha annunciato sabato a Brescia l'ad di Fs Renato Mazzoncini («Il contratto è praticamente firmato, i lavori partiranno entro fine anno») e...