Appalti

Accordi quadro ok per appalti standard, controproducenti in assenza di progetti

di Mauro Salerno

L'Anac aggiorna le Faq sull'istituto molto usato (spesso a sproposito) dalle stazioni appaltanti

Gli accordi quadro vanno benissimo per assegnare prestazioni ripetitive, standardizzate e ben progettate. Molto meno quando le stazioni appaltanti hanno bisogno di soluzioni ad hoc. Sembra un'indicazione banale, eppure l'Autorità Anticorruzione ha sentito il bisogno di ribadire il concetto, aggiornando sul proprio sito le Faq («Frequently asked questions») dedicate all'accordo quadro, istituto inaugurato con il codice del 2016 e diventato presto molto di moda tra le amministrazioni. Segno che ancora...