Imprese

Pa, taglio ai controlli burocratici e a un catalogo di 600 procedure

di Giorgio Santilli

Ddl concorrenza. Gli articoli 23 e 24 voluti da Brunetta prevedono una delega per sfoltire adempimenti a carico delle imprese e concentrare le verifiche dove producono risultati reali e non solo passaggi formali

La legge sulla concorrenza rilancia la grande battaglia della semplificazione delle procedure autorizzative e dei controlli burocratici sulle attività economiche in tutti i settori. Lo fa in piena coerenza con gli obiettivi posti dal Pnrr che, dal 2024 in avanti, promette un progressivo sfoltimento di adempimenti. È la ripresa del cammino della «delega Madia» che nel 2016 aveva previsto una ricognizione di tutte le procedure e attività ed era poi intervenuta su duecento, prevalentemente nei settori...