Fisco e contabilità

Tari, proroga solo a metà per i regolamenti

di Pasquale Mirto

Quest’anno tutto al 31 maggio, ma regola da correggere quando non c’è il rinvio dei preventivi

Dopo la proroga arrivata con il decreto Aiuti, a termini già scaduti, il quadro della Tari è definito.

Entro il 31 maggio i Comuni dovranno approvare regolamento e tariffe di Tari e tariffa corrispettiva. Prima dovrà essere approvato il Pef, che deve scontare la scelta del quadrante della qualità (delibera Arera n. 15/2022). Una matrioska di adempimenti a tappe forzate, anche perché è difficile ipotizzare un nuovo rinvio dei preventivi.

L’articolo 3, comma 5-quinquies del Dl 228/2021 sgancia i termini...