Urbanistica

Salvini: nel Pnrr modificare solo tempi e costi

di Giorgio Santilli

Posizione alternativa a Meloni e Fitto che vogliono stralciare subito le opere in ritardo. Incontro tra il ministro e la presidente dell'Ance Brancaccio che chiede rimborsi celeri e dialogo sugli appalti

Matteo Salvini chiarisce la sua linea sul Pnrr ed è una linea molto netta, espressa con parole misurate e precise. Non coincide affatto con quella di Giorgia Meloni e Raffaele Fitto. Il Pnrr «continua a essere un qualcosa che va non cambiato, ma ritoccato, rivisto», ha detto il ministro delle Infrastrutture, che poi ha chiarito: «Devi rivedere i tempi, perché chiudere tutte le opere e rendicontarle entro il 2026 mi sembra assolutamente ambizioso, visto che siamo nel 2022». «Occorre rivedere tempi...