Amministratori

Migranti, l’allarme su vitto, alloggio e lavoro nell’inchiesta calabrese

Le voci di dentro raccontano più di mille suggestioni. E la voce di dentro che il 5 maggio ha contribuito con la Procura di Cosenza a far luce sulla gestione di due centri di accoglienza straordinaria nella Sila calabrese, è quella di chi ha vissuto all’interno e ha visto deviare un flusso di risorse che avrebbero dovuto essere destinate agli immigrati. Fino a dire basta in un interrogatorio del 21 novembre 2016, con il quale ha confermato anche l’utilizzo illecito di decine di migranti ospitati....