Amministratori

Servizi locali, nella riforma affidamenti in house solo con motivazione analitica

di Stefano Pozzoli

E si dovrà anche tenere conto dei risultati conseguiti in eventuali precedenti gestioni

Non sono poche le novità per l'in house providing, la cui revisione, del resto, è uno dei primi obiettivi del decreto legislativo - anticipato su Nt+ Enti locali & edilizia del 16 settembre - di riordino della disciplina dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Se la norma troverà definitiva approvazione, per ricorrere a un affidamento in house diventa necessaria una «una qualificata motivazione che dia espressamente conto delle ragioni del mancato ricorso al mercato ai fini di un'efficiente...