Imprese

Nasce Ricoeso, arredi urbani dal riciclo dei calcinacci

di El. & E.

Panchine, lampioni, fontanelle, portabici, staccionate, cestini pavimentazioni e marciapiedi da inerti di demolizione e costruzione

Si chiama Ricoeso ed è la prima start-up del riciclo che realizza arredi urbani di eco-design attraverso materiali provenienti dal trattamento dei rifiuti inerti prodotti dalle attività di costruzione e demolizione. «La nuova azienda - informa una nota - nasce a Roma dall'esperienza di quattro partner che coniugano passione ed esperienza ultradecennale nel campo della sostenibilità ambientale e dell'economia circolare: Eco Logica 2000 (uno dei principali operatori del riciclo dei rifiuti da costruzione e demolizione del centro Italia), Sol.Pre.A. (azienda leader nel settore dell'edilizia civile e industriale), Interprogetti (società di ingegneria marittima, civile e ambientale) e l'architetto Francesco Andreani, esperto di urbanistica ed edilizia privata».

Grazie al riciclo di inerti, Ricoeso è oggi in grado di produrre diverse tipologie di arredo: panchine, lampioni, fontanelle, portabici, staccionate, cestini, bollard (apparecchi di illuminazione per percorsi pedonali e giardini), pavimentazioni e marciapiedi, blocchi per la realizzazione di pareti armate. Tutti prodotti ottenuti al 100% con materiali riciclati e ideali per arredare gli spazi esterni in sicurezza ed in maniera ecologica, in armonia con il contesto e senza tralasciare stile e design. Questo il processo circolare che dà vita agli arredi: i rifiuti inerti provenienti dai cantieri edili vengono conferiti presso l'impianto di trattamento che li trasforma in aggregati riciclati, sotto forma di sabbia e breccia; con queste ultime, attraverso un processo di lavorazione, vengono creati arredi urbani dal design accattivante, messi poi sul mercato

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©