Amministratori

Costamagna si sfila, in pole Tononi

La partita per la scelta dei nuovi vertici della Cassa depositi e prestiti si è rimessa in moto da pochi giorni, con l’insediamento del nuovo governo giallo-verde, ma nella sostanza sta già arrivando alle battute conclusive. La decisione del presidente in carica, Claudio Costamagna, di comunicare ieri (quando le liste vanno presentate il 16 giugno) la non disponibilità a proseguire con un secondo mandato è in qualche modo anche il segnale che il punto di equilibrio tra M5S, Lega e fondazioni bancarie...