Il CommentoFisco e contabilità

Il Pnrr e la macchina del tempo (in retromarcia) dei progetti

di Ettore Jorio

Draghi o non Draghi noi arriveremo a Roma, malgrado voi. Prendendo a prestito Antonello Venditti, vuole essere l'augurio di realizzare il massimo con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, messe a terra per fine dicembre 2026. A che il nostro Paese per tale data sia pieno zeppo di infrastrutture strategiche.

Peccato che il massimo dei progetti che sono in campo con il Pnrr corrisponda alla realizzazione di quelli vecchi di oltre 21 anni. Infatti, la gran parte di essi (ben oltre il...