Personale

Peculato al cancelliere che riceve soldi o marche dagli avvocati e se ne appropria

di Paola Rossi

Non è truffa aggravata anche se il funzionario riceve denaro pubblico illegittimamente ma in ragione dell'ufficio ricoperto

Scatta il reato di peculato se il pubblico ufficiale si appropria di denaro pubblico di cui ha già il possesso in ragione dell'ufficio che ricopre. E ciò vale anche se riceve i beni in base a una prassi diffusa, ma irregolare. Secondo la sentenza n. 19424/2022 della Corte di cassazione penale, ai fini dell'inquadramento della condotta nel reato di peculato, ciò che rileva è che il pubblico ufficiale per ottenere il possesso dei beni di cui illecitamente si appropria non si sia dovuto attivare con...