Appalti

Astaldi verso la proroga per il piano, si allarga il perimetro del concordato

di Simone Filippetti

Il gruppo romano potrà presentare a metà febbraio il piano di salvataggio, invece che a metà dicembre come inizialmente ipotizzato

Il velo sul futuro di Astaldi si alzerà probabilmente il prossimo anno. Il gruppo romano di costruzioni travolto dai debiti, che ha invocato la protezione del Tribunale con il concordato, potrà prendersi tutto il tempo necessario per il piano di salvataggio, presentandolo a metà febbraio invece che a metà dicembre come inizialmente ipotizzato. Nel frattempo si allarga la procedura concorsuale: nei giorni scorsi è stata ammessa al concordato anche la NBI, società bolognese controllata da Astaldi e...