Appalti

Cooperative edili, la crisi ha decimato i costruttori: resiste solo Cmb Carpi

di Laura Galvagni

Ccc, Cmc, Cesi, Unieco e Coopsette hanno dovuto reinventarsi oppure affrontare le procedure concorsuali

Nel 2011 erano sei, sei colossi del mondo delle coop che stazionavano stabilmente nella classifica dei più grandi costruttori del paese: CCC, CMC Ravenna, CMB di Carpi, Unieco, Coopsette e CESI. Oggi se ne conta appena una: CMB. Alcune, un paio addirittura, all’epoca sfioravano i vertici, erano CCC e CMC Ravenna. Le altre erano qualche posizione indietro ma comunque a buon titolo tra i big del comparto. Otto anni fa, tutte assieme, avevano un giro d’affari di 5 miliardi di euro. Da allora solo una...