Appalti

Appalti/2. Cantone: sì al “daspo” per le imprese, all’agente sotto copertura e alla confisca dei beni senza condanna

di Massimo Frontera

Il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, interviene sul Ddl Bonafede apprezzando le misure di contrasto alla corruzione

Forse il nome di “spazza-corrotti” dato al ddl Bonafede potrebbe creare aspettative eccessive circa le «proprietà “taumaturgiche”» attribuite al provvedimento (peraltro appena all’inizio del suo iter parlamentare); ma a parte questo, il disegno di legge presentato dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede incassa il sostanziale apprezzamento da parte del presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone. Il presidente dell’Anac ha scelto di commentare alcune misure contenute nel testo in un articolo...