Urbanistica

In 36mila cantieri del 110% monta il rischio di contenziosi

Con la fine del 2023 il superbonus sarà ridotto al 70%: restano però ancora 13 miliardi di opere da completare in tutta Italia. Il taglio degli sconti porterà tensioni nei rapporti tra imprese e committenti

di Giuseppe Latour e Giovanni Parente

Un quarto dei cantieri ancora da chiudere. Lavori per circa 13 miliardi ammessi al superbonus, ma in attesa di essere realizzati. E oltre 36mila condomini che hanno avviato le opere nel 2023, e che quindi difficilmente riusciranno a dichiarare la “fine lavori” già quest’anno. Mentre parte l’ultimo mese nel quale la maxi-agevolazione per l’efficientamento energetico sarà premiata con sconti al 110% e al 90%, sul prossimo futuro di migliaia di condomini in tutta Italia si addensano nubi nerissime....