Imprese

Acciaio, prezzi su (almeno) fino all'estate: «L'impennata penalizza tutta la filiera»

di Mauro Salerno

In breve

Bregant (Federacciai): rincari dovuti all'aumento delle materie prime, anche i fornitori subiscono gli effetti della tensione dei prezzi

L'impennata dei prezzi dei materiali, in particolare dell'acciaio, che ha messo in allarme i costruttori non è destinata a rientrare a breve. Anche se è impossibile fare previsioni certe, al momento, le condizioni del mercato fanno presagire che la fiammata è destinata a durare almeno fino all'estate. Un periodo in cui, in assenza di un intervento del Governo mirato a sbloccare le norme che fanno da tappo ai prezzi degli appalti, sia fornitori che costruttori dovranno fare i conti da soli con gli...