Urbanistica

Bonus casa, cessionari senza buona fede

di Giuseppe Latour

Si consolida l'indirizzo della Cassazione che penalizza gli acquirenti. I supremi giudici aprono al sequestro finalizzato alla confisca dei crediti

Chi acquista crediti frutto di una frode in un'operazione di cessione è «difficilmente qualificabile - agli effetti del sequestro e della successiva confisca - come persona estranea al reato». La terza sezione penale della Cassazione torna, con la sentenza n. 45588 depositata ieri, sulla vicenda dei sequestri presso terzi in buona fede di crediti fiscali legati a frodi. Dopo le decisioni (si veda «Il Sole 24 Ore» del 29 ottobre) con le quali, a fine ottobre, veniva enunciato il principio in base ...