Appalti

Caro materiali, dal 15 luglio le compensazioni alle Pa per gli aumenti nel II semestre 2021

di Massimo Frontera

Giovannini: il saldo del I semestre è bloccato dal ricorso al Tar dell'Ance (ma il Mims ha chiesto la sospensiva). Ok alle linee guida sull'aggiornamento dei prezzari

Il 15 luglio 2022 il ministero delle Infrastrutture inizierà il pagamento alle stazioni appaltanti degli importi richiesti a titolo di compensazione per l'aumento dei prezzi dei materiali da costruzione che sono stati registrati nel secondo semestre del 2021. Lo comunica il ministero in una nota, precisando che le stazioni appaltanti «a loro volta, provvederanno a rimborsare le imprese titolari degli appalti». Il ministero comunica inoltre che il ministro Enrico Giovannini ha firmato il decreto che...