Urbanistica

Case green, c’è l’accordo: passa la linea della flessibilità

Parlamento e Consiglio raggiungono un compromesso sulla direttiva. Saltano gli obblighi legati alle classi energetiche e aumenta l’autonomia dei paesi membri

di Giuseppe Latour

Accordo sulla direttiva case green. Esattamente come da programmi, poco prima delle 19 di ieri il trilogo che a Bruxelles lavorava alla revisione della Energy performance of buildings directive ha chiuso un incontro durato poco più di due ore e ha licenziato, dopo sei mesi di trattative, un compromesso provvisorio, che ora dovrà essere confermato dal Consiglio e dal Parlamento europeo (probabilmente nella plenaria di febbraio). L’attuazione partirà nel 2026. «Abbiamo raggiunto un risultato rilevante...