Urbanistica

Con sismabonus ed ecobonus lo stato di avanzamento lavori si duplica

di Luca De Stefani

In breve

Secondo la Dre del Veneto la suddivisione tra più interventi ai fini del Sal al 30% per uno di essi sembra un obbligo e non una facoltà

La suddivisione dell'intero intervento agevolato con il superbonus del 110% tra i più interventi (ad esempio, sismabonus ed ecobonus), per il raggiungimento del Sal del 30% per almeno uno di essi, introdotta dalla Dre del Veneto n. 907-1595-2021, sembra un obbligo e non una facoltà. Pertanto, se i lavori strutturali antisismici sono terminati nel 2021, mentre devono ancora iniziare quelli relativi al cappotto, al cambio della caldaia e alla sostituzione delle finestre, l'opzione per la cessione del...