Appalti

«Dislocazione territoriale» delle imprese, il Mit avverte: no a riserve locali

In breve

La risposta a un quesito di una stazione appaltante sull'interpretazione della norma del Dl Semplificazioni

Il criterio della «diversa dislocazione territoriale delle imprese», introdotto dal Dl Semplificazioni, non deve essere inteso come il via libera all'introduzione di una riserva di appalti per le aziende che gravitano nel territorio di riferimento della stazione appaltante. Il chiarimento arriva dal ministero delle Infrastrutture e riguarda una delle misure che aveva suscitato non pochi dubbi sia tra le imprese che tra le amministrazioni, proprio per la difficoltà a dare un'interpretazione univoca...