Urbanistica

Distanze, deroghe locali possibili solo tra più costruzioni viste come un unico edificio

di Mauro Salerno

In breve

Lo ha ribadito la Cassazione: si può derogare al minimo di 10 metri solo in caso di piani particolareggiati, non basta un piano unitario di due privati

Le deroghe alle distanze minime tra gli edifici sono possibili soltanto quando è in gioco un piano particolareggiato che includa più fabbricati, che è possibile considerare come una costruzione unica ai fini dell'assetto urbano. Il principio è stato ribadito dalla Corte di Cassazione, con la sentenza numero 29867/2019, depositata ieri....

A far nascere il caso, il piano proposto da due proprietari che, a fronte di un'istanza comune, avevano ottenuto una concessione edilizia per ampliare le rispettive...