Fisco e contabilità

Esclusa la ricognizione del debito del professionista che il Comune stanzia fuori bilancio

di Federico Gavioli

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Senza un valido contratto, accompagnato dalla previsione di spesa, finalizzato a far sorgere il rapporto obbligatorio in capo all'ente

La Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 15303/2022, ha affermato che la delibera comunale con la quale, in sede di riconoscimento di debito fuori bilancio, il Comune destina una somma al pagamento del corrispettivo dell'opera eseguita da parte di un professionista, in assenza di un valido contratto a monte fonte di obbligazione, non può configurarsi come ricognizione postuma di debito.

Il giudizio trae origine dalla richiesta di decreto ingiuntivo proposta da un'università nei confronti di un Comune...