Amministratori

Esproprio per opere pubbliche, dopo 5 anni dall'apposizione i vincoli preordinati decadono

di Pippo Sciscioli

In breve

I vincoli conformativi invece non prevedono scadenze e non sono soggetti a indennizzo

I vincoli preordinati all'espropriazione per la realizzazione di un'opera pubblica o di interesse pubblico, rivenienti dal piano regolatore generale del Comune, decadono se non vengono attuati entro cinque anni dall'apposizione e vanno indennizzati dal Comune.

I vincoli conformativi invece non sono subordinati a nessun termine di decadenza e non sono soggetti ad indennizzo.

I primi riguardano beni precisamente individuati, valgono solo per le relative aree e sono funzionali alla realizzazione di un...