Appalti

Gare, il terzo posto non preclude automaticamente la possibilità di ricorso

di Susy Simonetti e Stefania Sorrentino

In breve

Il ricorso del terzo classificato è procedibile solo se sono illegittime entrambe le posizioni di chi lo precede

La collocazione al terzo posto in graduatoria non preclude, in automatico, la legittimazione ad agire, qualora l'operatore economico proponga censure dirette all'esclusione e/o alla postposizione nella graduatoria stessa di tutti i concorrenti che lo precedono, oppure alla caducazione dell'intera procedura di gara.
È questo l'inquadramento del diritto all'azione in giudizio espresso dal Tar Lombardia con la sentenza n. 2528/2021.

Il fatto
In una procedura di appalto, relativa all'affidamento del servizio...