Appalti

Igi: non bastano i ritocchi al codice appalti, manca una visione di insieme

di Giorgio Santilli

In breve

L’Istituto grandi infrastrutture con il «Manifesto per la semplificazione degli appalti», porta argomenti tecnici a chi pensa che non basti riformare chirurgicamente il codice

Il codice appalti «ha perso qualsiasi connotazione, seppur minima, di unitarietà e sistematicità: interventi puntuali, anche se estesi, non sono sufficienti per recuperare un testo che manca di una visione di insieme». È necessario, «in primo luogo, eliminare sia le violazioni della regola del gold plating, che le numerose divergenze dalle disposizioni delle direttive Ue». L’Istituto grandi infrastrutture (Igi), con il «Manifesto per la semplificazione degli appalti», porta argomenti tecnici a chi...