Personale

Il decreto Brunetta libera le carriere: progressioni verticali senza concorso

di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

In breve

Va chiarito se le nuove regole entrano in vigore subito o con il rinnovo dei contratti

Il decreto legge sul «reclutamento» (Dl 80/2021) si occupa anche di valorizzazione del personale e di riconoscimento del merito, temi da sempre molto cari all’attuale ministro per la Pa Renato Brunetta. Viene riscritta la disciplina delle progressioni economiche e di carriera, ma più che di novità si può parlare di un ritorno al passato.

Innanzitutto il provvedimento...