Personale

In sciopero medici, dirigenti e infermieri, alta l’adesione

Secondo le sigle adesione fino all’85%. Garantiti gli interventi essenziali ma disagi tra i pazienti. Tra le richieste lo stop ai tagli previdenziali

di Giorgio Pogliotti

Adesioni alte ieri, alla giornata di sciopero nazionale dei medici, dirigenti sanitari, ostetriche e infermieri indetta dai sindacati Cimo Fesmed, Anaao Assomed e Nursing Up che in serata hanno comunicato: dai dati regionali l’85% del personale ha incrociato le braccia, al netto di chi era esonerato per dover assicurare i servizi minimi essenziali e le urgenze. Secondo le stime dei sindacati, nella giornata di sciopero potrebbero essere saltati fino a 1,5 milioni di prestazioni sanitarie: con disagi...