Imprese

Ingegneria, fallisce la specialista dei tunnel Geodata (a controllo cinese dal 2017)

di Aldo Norsa e Stefano Vecchiarino

Depositata il 20 maggio al tribunale di Torino la dichiarazione di fallimento. Chiusura per «bankruptcy» comunicata dal conglomerato PowerChina ai 400 dipendenti

(articolo aggiornato alle ore 16:30)
Se ne parlava da qualche settimana ma ora è ufficiale il fallimento della storica società torinese di ingegneria del sottosuolo Geodata , deciso dal gruppo diversificato PowerChina, numero uno tra le global design firms per la rivista statunitense Enr e quinto tra i global contractors con un fatturato 2020 di 65 miliardi di dollari. Che, poiché controlla un centinaio di società operative in tutto il mondo non sembra «andare per il sottile» quando una di queste...