Urbanistica

Insanabile l’abuso realizzato chiudendo il balcone anche se con «semplici» finestre

Il Tar Lazio ribadisce il no agli aumenti di volumetria senza permesso in area vincolata

di Davide Madeddu

Chiudere un balcone con la “semplice” installazione di due finestre determina un aumento di volumetria che, in caso di abuso in area sottoposta a vincoli, non può essere sanato. È uno dei motivi per cui i giudici del Tar di Roma, con la sentenza 17677/2023, hanno considerato infondato il ricorso di una persona che aveva chiuso due balconi con due finestre. La vicenda ha inizio nel 2004 quando il proprietario di un immobile presenta istanza di condono edilizio «in relazione alla chiusura di due balconi...