Imprese

La Consulta difende il Durc: nessuna deroga quando si altera la concorrenza

di Massimo Frontera

In breve

Bocciata dalla Corte Costituzionale la legge della Regione Toscana che esclude il rilascio del Durc in caso di aiuti pubblici di modesta entità

Non è vero che nella legislazione nazionale esiste un «principio generale di obbligo di presentazione del Durc», tuttavia, in tutti i rapporti Pa/imprese che attengono alla garanzia di una corretta concorrenza, il Durc non si può derogare. È questa, in sintesi, la conclusione della Corte Costituzionale che, con la pronuncia n.141/2020 pubblicata l'8 luglio, ha bocciato la legge della regione Toscana con cui era stata ritagliata una deroga al rilascio del Durc in materia di aiuti pubblici.

Più precisamente...