I temi di NT+Professionisti a cura di Ancrel

La funzione economica dell'anticipazione di cassa

di Ulderico Izzo - Rubrica a cura di Ancrel

Sono molti gli enti territoriali che spesso sono destinatari di deliberazioni della Corte dei conti, in sede di controllo, con cui viene rilevato l'uso distorto, rispetto alla ratio dell'articolo 222 del Tuel, dell'anticipazione di cassa, con contestuale passaggio della contestazione in sede giurisdizionale.

La norma legislativa di riferimento prevede che il tesoriere, su richiesta dell'ente corredata dalla deliberazione della giunta, concede allo stesso anticipazioni di tesoreria, entro il limite massimo dei tre dodicesimi delle entrate accertate nel penultimo anno precedente, afferenti ai primi tre titoli di entrata del bilancio e che gli interessi sulle anticipazioni di tesoreria decorrono dall'effettivo utilizzo delle somme con le modalità previste dalla convenzione di cui all'articolo 210.

Il limite massimo, poi, è stato elevato prima a quattro e poi a cinque dodicesimi per effetto delle leggi di bilancio per il 2017 e per il 2018.

Di recente, la Corte dei conti, sezione giurisdizionale della Campania, con la sentenza n. 274/2021, ha rigettato integralmente la domanda del Procuratore regionale che aveva citato in giudizio gli amministratori e i dipendenti di un comune campano, ritenendo le delibere giuntali, adottate ai fini del ricorso all'anticipazione di cassa, prive di motivi di antigiuridicità e rispettose della normativa di riferimento.

La decisione in parola è degna di pregio giuridico e mette in evidenza, in disparte il raggiungimento delle finalità sottese nell'articolo 222 del Tuel, la funzione economica dell'anticipazione di cassa ovvero assicurare all'ente locale, per un tempo determinato, disponibilità liquide, entro un tetto prestabilito.

Il collegio giudicante ha, di fatto, bocciato l'impianto accusatorio della Procura, che si era anche avvalsa di una consulenza tecnica, ravvisando la totale assenza di prova nel merito circa il superamento dei limiti fissati dal legislatore.

In nessun modo, la corresponsione degli interessi legali può configurarsi come motivo di pregiudizio e danno erariale: tali interessi sono, inequivocabilmente, una sorta di corrispettivo per l'anticipazione dei fondi, in quali, in via presuntiva, saranno oggetto di restituzione alla fine dell'esercizio finanziario.

Nessuna violazione poteva essere addebitata agli amministratori comunali che hanno adottato una delibera avente carattere generale che si pone in netta sintonia con l'orientamento giurisprudenziale della stessa magistratura contabile, il quale afferma che l'assunzione da parte della giunta delle delibere di carattere generale, con le quali, per ciascun esercizio, viene autorizzato il ricorso al predetto strumento e vengono stabiliti i limiti, rapportati alle entrate accertate nel penultimo rendiconto approvato, entro i quali poter utilizzare il predetto istituto, rientra nell'ambito di una facoltà consentita dall'ordinamento agli enti locali (articolo 222 del Tuel) per la gestione momentanea di carenza di liquidità e dello sfasamento temporale tra flussi di entrata e flussi di spesa.

La decisione, di assoluzione poggia anche sulla fondamentale asserzione della sezione delle autonomie, nel senso che il senso del vincolo quantitativo posto dall'articolo 222 deve essere colto, in correlazione alla causa propria dell'istituto delle anticipazioni di tesoreria e poi valorizzato anche nell'ambito giuscontabilistico. Infatti, il limite predetto ha un duplice significato: uno che afferisce alla causa negoziale tipica e cioè alla funzione economica del contratto di finanziamento, l'altro che prende consistenza alla luce dei principi dell'ordinamento contabile ma che è del tutto ininfluente sul regolamento negoziale.

La decisione costituisce un valido supporto per i revisori degli enti locali i quali nello svolgimento delle attività di collaborazione e vigilanza, possono dare, agli amministratori locali, un contributo al fine del corretto agere amministrativo.

----------------------------------------------------------

Gli appuntamenti per i revisori degli enti locali

FORMAZIONE SU ENTI LOCALI E-LEARNING 2021
L'ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili di Belluno, l'ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trento Rovereto e Ancrel, sezione Veneto, mettono a disposizione dei soggetti che operano negli enti locali una proposta formativa in modalità e-learnig on demand. Le attività formative sono rivolte in particolare ai responsabili dei servizi finanziari, tributi, personale, contratti, partecipate, ai segretari provinciali e comunali, ai Presidenti di Provincia, sindaci, delegati provinciali e assessori comunali, ai dottori e ragionieri commercialisti ed esperti contabili, ai revisori legali. Il programma è articolato su dodici lezioni, ciascuna di 2 ore. Maggiori dettagli nella brochure

INTRODUZIONE ALLA REVISIONE DEI CONTI NEGLI ENTI LOCALI
Seminario di formazione di base in 8 lezioni su piattaforma GoToWebinar (Webinar di 2 ore a lezione - n. 16 crediti formativi complessivi con Test di verifica al termine di ciascuna lezione.
1° lezione 07/05/21 ore 15 -17 L'Organo di revisione economico-finanziaria Relatore: Dott. Luciano Fazzi
2° lezione 14/05/21 ore 15 -17 L'Ordinamento finanziario e contabile e il sistema dei controlli interni Relatore: Dott. Guido Mazzoni
3° lezione 21/05/21 ore 15 -17 Il Bilancio Relatore: Dott.ssa Grazia Zeppa
4° lezione 28/05/21 ore 15 -17 La gestione del Bilancio I Relatore: Dott.ssa Tiziana Vinci
5° lezione 04/06/21 ore 15 -17 La gestione del Bilancio II Relatore: Dott.ssa Antonella Putrino
6° lezione 11/06/21 ore 15 -17 Gli investimenti Relatore: Dott.ssa Rosa Ricciardi
7° lezione 18/06/21 ore 15 -17 La gestione della tesoreria Relatore: Dott.ssa Maria Carla Manca
8° lezione 25/06/21 ore 15 -17 La rendicontazione dei risultati di gestione Relatore: Dott. Marco Castellani
Tutte le info per l'iscrizione al link https://www.ancrel.it/it/eventi.php?id=183

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E CONTROLLI DELL'ORGANO DI REVISIONE
Seminario organizzato da Ancrel Prato in collaborazione con OdcecC Prato. Il Seminario è suddiviso in 5 incontri (webinar), di due ore cadauno dalle 14,30 alle 16.30 .
1° LEZIONE: La gestione delle risorse umane Giovedì 15 aprile 2021
2° LEZIONE: Il Piano triennale dei fabbisogni di personale Lunedì 19 aprile 2021
3° LEZIONE: La costituzione del fondo per le politiche di incentivazione del personale del Comparto Venerdì 23 aprile 2021
4° LEZIONE: L'utilizzazione del fondo per le politiche di incentivazione del personale del Comparto e la CDI Venerdì 30 aprile 2021
5° LEZIONE: La costituzione del fondo e la CDI del personale dirigente Lunedì 10 maggio 2021
Maggiori informazioni nella brochure

IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTILOCALI
Organizzati da Ancrel Campania e Ancrel Nazionale, in collaborazione con Odcec di Torre Annunziata, 5 webinar di 4 ore a lezione in materia di enti locali su piattaforma GoToWebinar
1° LEZIONE venerdì 23/04/2021 ore 14:00/18:00
La rendicontazione dei risultati di gestione Relatore: Dott.MarcoCastellani
2°LEZIONE lunedì 26/04/2021ore14:00/18:00
La soggettività passiva degli Enti Locali e il sistema dei controlli Relatori: Dott. Gennaro Bianco – Dott. Alfio Spinella
3°LEZIONE martedì 27/04/2021ore14:00/18:00
Lineamenti di responsabilità amministrativo contabile Relatori: Dott.ssa Giuseppina Rizzolo – Dott. Rosario Poliso
4°LEZIONE giovedì 29/04/2021ore14:00/18:00
La responsabilità del Revisore dei conti degli Enti locali Relatori: Dott.ssa Giuseppina Rizzolo – Prof. Avv. Carmine
5°LEZIONE venerdì 30/04/2021ore14:00/18:00
Il personale e le verifiche Relatori: Dott.Alfonso Raho – Dott. Crescenzo Micillo
Maggiori informazioni nella brochure

CORSO BASE PER REVISORI DEGLI ENTI LOCALI
In aula, a Vicenza, il 11 - 16 novembre 2021, si terrà un corso che si propone di fornire una formazione professionale di base per l'attività di revisione di enti locali necessario anche per l'iscrizione/mantenimento nell'Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal ministero dell'Interno e nel contempo anche per assolvere agli obblighi di formazione continua previsti dal regolamento di formazione emanato dal Cndcec. Maggiori dettagli nella brochure

CORSO PROFESSIONALE PER REVISORI DEGLI ENTI LOCALI
In aula, a Treviso/Belluno, dal 27 settembre 2021 all'8 novembre 2021; a Venezia, dal 28 settembre 2021 al 2 novembre 2021 e a Verona, dal 29 settembre 2021 al 3 novembre 2021 si terrà un corso si propone di fornire un aggiornamento professionale nell'attività di revisione di enti locali, necessario anche per l'iscrizione/mantenimento nell'Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal ministero dell'Interno e nel contempo anche per assolvere agli obblighi di formazione continua previsti dal regolamento di formazione emanato dal Cndcec e a quelli previsti dal programma di aggiornamento professionale per revisori legali di cui al Dlgs n. 39 del 27 gennaio 2010 (per le materie caratterizzanti gruppo A) per il mantenimento dell'iscrizione nell'Elenco dei revisori legali tenuto dal ministero dell'Economia e delle Finanze. Il corso è utile anche ad amministratori e funzionari di enti locali e società partecipate da enti locali . Maggiori dettagli nella brochure

CORSO PROFESSIONALE PER REVISORI DEGLI ENTI LOCALI
In aula, a Trento, dal 30 settembre al 4 novembre 2021 si terrà un corso si propone di fornire un aggiornamento professionale nell'attività di revisione di enti locali, necessario anche per l'iscrizione/mantenimento nell'Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal ministero dell'Interno e nel contempo anche per assolvere agli obblighi di formazione continua previsti dal regolamento di formazione emanato dal Cndcec e a quelli previsti dal programma di aggiornamento professionale per revisori legali di cui al Dlgs n. 39 del 27 gennaio 2010 (per le materie caratterizzanti gruppo A) per il mantenimento dell'iscrizione nell'Elenco dei revisori legali tenuto dal ministero dell'Economia e delle Finanze. Maggiori dettagli nella brochure

Ricerca Bandi

Solo per gli abbonati il motore di ricerca dei bandi di lavori, progettazione e aggiudicazioni pubblicati in tutta Italia

Newsletter

Ogni mattina l'aggiornamento sulle ultime novità dalla redazione di Enti locali e edilizia. Uno strumento gratuito e indispensabile per professionisti e amministrazioni.