Imprese

Lavori all'estero, contratto da un miliardo in Romania per Webuild

di Mau.S.

Il big italiano conquista un altro lotto dell'autostrada di 122 km Sibiu-Petresti

Ancora un maxi-colpo all'estero per Webuild. Il big delle costruzioni italiane si è aggiudicato un contratto da oltre un miliardo di euro, da eseguire in consorzio, per la realizzazione del lotto 3 dell'Autostrada Sibiu-Pitesti in Romania. Ne dà notizia la stessa società.

Il lotto 3 rappresenta la tratta più complessa della futura Autostrada Sibiu-Pitesti, in quanto attraverserà i Carpazi, tra Cornetu e Tigveni, lungo un tracciato di 37,4 km di lunghezza, comprensivo di 12,5 km di ponti e viadotti e di un tunnel a doppia canna di 1,7 km.

L'aggiudicazione è stata resa nota al termine di una gara internazionale che ha coinvolto costruttori austriaci, italiani, rumeni, spagnoli e turchi, «in cui - sottolineano da Webuild - hanno prevalso parametri di valutazione come l'expertise nella progettazione e realizzazione di gallerie complesse e la solidità finanziaria delle imprese». Per l'esecuzione dei lavori, saranno impiegate più di 40mila persone.

Commissionati da Cnair, per conto del ministero dei Trasporti e delle infrastrutture rumeno, i lavori saranno eseguiti dal consorzio partecipato da Webuild (leader, in quota al 90%) e dall'impresa locale Tancrad (10%). Le opere saranno finanziate per l'85% con fondi europei e per il restante 15% con fondi statali.

Il nuovo contratto rientra nel più ampio progetto di realizzazione dell'Autostrada Sibiu-Pitesti, per cui Webuild sta già realizzando il lotto 5 a soli 10 km di distanza dalle aree del lotto 3. Una volta completate le cinque sezioni ad oggi in costruzione, la Sibiu-Pitesti avrà una lunghezza totale di oltre 122 km e contribuirà a collegare la Romania centrale e occidentale alla rete europea autostradale in quanto parte del Corridoio Reno-Danubio della rete di trasporto transeuropea Ten-T.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©