Imprese

Mercato casa: Toscana, Venezia e la capitale sono le mete per l'acquisto dei buyer americani

di Evelina Marchesini

L'appeal dell'Italia unito ai prezzi ancora concorrenziali e l'assenza di un rischio di bolla immobiliare fa scaturire una nuova ondata di interesse proveniente dall'estero, dice Knight Frank

Meno può essere meglio. Secondo molti osservatori il fatto di presentare prezzi al metro quadro che sono rimasti un passo, e più, indietro rispetto al resto del mondo rappresenta un fattore positivo, che attrae compratori internazionali. L'appeal dell'Italia unito ai prezzi ancora concorrenziali e all'assoluta mancanza di un rischio di bolla immobiliare (come invece sta avvenendo in molti altri mercati, a partire dagli Stati Uniti) fa scaturire una nuova ondata di interesse proveniente dall'estero...