Appalti

Nuovo Codice, con le commissioni giudicatrici esterne rischio esplosione dei costi di gara

di Giuseppe Latour

In breve

Anas e Consip vorrebbero eliminare la norma. Il decreto individua una scappatoia (che però non piace a Cantone): commissioni esterne solo per importi soprasoglia

Rischio esplosione dei costi di gara con le nuove regole sulle commissioni giudicatrici. La polemica è rimasta sottotraccia nelle scorse settimane, ma a farla riemergere con forza ha pensato il presidente Anac Raffaele Cantone, nel corso della sua audizione in Parlamento. Il Codice appalti prevede che i commissari esterni, inseriti negli elenchi dell'Anticorruzione, vadano remunerati. Usarli per tutte le gare comporterebbe allora oneri pesanti, tanto che alcune grandi stazioni appaltanti hanno già...