Personale

Pubblico impiego, nei contratti integrativi il tetto agli aumenti per le competenze

di Gianni Trovati

In breve

Graduatorie determinate in base alle valutazioni individuali del triennio

Saranno i contratti integrativi in ogni amministrazione a fissare il numero di «differenziali stipendiali» che si potranno attribuire in ogni area per premiare le competenze maturate sul campo dai dipendenti pubblici. Il contratto nazionale fisserà i criteri guida, a partire dai meccanismi di costruzione delle graduatorie che in base alle bozze ieri in discussione nel confronto fra Aran e sindacati sarebbero costruite in base alla media aritmetica della valutazione individuale ottenuta da ogni dipendente...